Costi registrazione design

I costi di registrazione di un design variano in funzione del numero di design da depositare con una stessa domanda e degli Stati in cui si richiede la protezione mediante la registrazione.

La possibilità di utilizzare il diritto di priorità di un design derivante dal deposito di una prima domanda di registrazione permette di dilazionare nel tempo le spese da sostenere per la registrazione del proprio design in più Stati.

La procedura di deposito della domanda di registrazione di un design in Italia rappresenta sicuramente una delle procedure più economiche per avere una prima forma di tutela sul design, che anche se inizialmente valida solo in Italia può essere successivamente estesa anche all’estero.

In ambito italiano, il deposito di una domanda di registrazione di un design prevede tre tipologie di costi:

tasse di deposito;
diritti camerali;
costi del consulente (se previsto).

In caso di deposito cartaceo, la tassa di deposito per una domanda di registrazione è di € 100,00 per un design singolo ed € 200,00 per design multipli, a prescindere dal numero di modelli da tutelare con una stessa domanda. In caso di deposito telematico la tassa per design singolo è di € 50,00 mentre per i design multipli è di € 100,00.

I diritti camerali ammontano ad € 40,00 oppure € 43,00 nel caso in cui si richieda copia autentica della domanda di deposito. In quest’ultimo caso è anche necessaria una marca da bollo da € 16,00. Nel caso in cui ci si affidi ad un mandatario occorre presentare lettera di incarico con relativa marca da bollo da € 16,00.

In ambito UE il deposito di una domanda di registrazione di un design comunitario, da effettuarsi presso l’UAMI – EUIPO, prevede il pagamento di una tassa complessiva di deposito e pubblicazione di deposito di € 350,00 per un modello singolo, alla quale deve essere aggiunta, in caso di design multiplo, una tassa di €175,00 per ogni modello dal 2° al 10° e di € 80,00 per ogni modello a partire dall’11°.

Per la registrazione di un design internazionale presso il WIPO i costi di deposito sono fortemente variabili in funzione degli Stati da designare.

Per i depositi esteri diretti i costi variano in funzione della tipologia di design, dei costi di traduzione e priorità e dell’eventuale presenza di un corrispondente estero.

Lo studio Maiello, abilitato ad operare direttamente presso UIBM, UAMI – EUIPO e WIPO, mette a disposizione della sua clientela un servizio di consulenza e deposito delle domande di registrazione di design sia in Italia che all’estero.

Il servizio include lo studio delle immagini ed indicazione della migliore tipologia di immagine da depositare, individuazione della classe di deposito, redazione e deposito delle domande.

Per sapere quanto costa registrare un design e conoscere i nostri prezzi vi invitiamo a consultare la nostra pagina delle promozioni oppure a contattarci al numero 089.9431301 per un preventivo gratuito e senza impegno.

tag: costi registrazione design, costo, quanto costa registrare un design, tasse di deposito, diritti camerali, costi del consulente

costi registrazione design

 

CONTATTACI SENZA ALCUN IMPEGNO ED OTTERRAI RISPOSTE ALLE TUE DOMANDE!!

CHIAMA ORA: 089.9431301 – 328.0661556

Costi registrazione design
5 (100%) 131 voti