Finanziamenti brevetti

Bando Brevetti +: il bando, promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con Invitalia Spa, prevede l’erogazione di un contributo a fondo perduto a favore di imprese italiane (ditte individuali, micro, piccole, medie imprese) che abbiano depositato una domanda di brevetto per invenzione industriale in Italia o una domanda di brevetto europeo a partire dal 01.01.2011 o una domanda internazionale PCT dopo il 01.01.2010 oppure siano titolari di un brevetto per invenzione industriale o brevetto per modello di utilità valido in Italia.

Il bando prevede due tipologie di misure:

Sottomisura 1: erogazione di un premio fisso a parziale copertura delle spese di deposito secondo il seguente schema:

– per il deposito di una domanda di brevetto italiano è previsto un premio dell’importo di €1500,00, ma solo nel caso in cui la domanda abbia ricevuto un rapporto di ricerca non completamente negativo, ossia in cui per almeno una delle rivendicazioni siano stati riconosciuti almeno due dei tre requisiti di validità;

– per le domande di brevetto europeo è invece previsto un premio di € 3.000,00: per poter accedere al bando è tuttavia necessario aver già provveduto al pagamento della tassa di esame;

– per le domande internazionali PCT il premio è compreso tra € 4.000,00 ed € 12.000,00, in funzione degli Stati in cui si è effettuato l’ingresso nella fase nazionale ed anche in questo caso è richiesto il pagamento della tassa di esame.

Sottomisura 2: erogazione di un contributo a fondo perduto pari all’80% (max € 70.000) di alcune voci di spesa sostenute nell’ambito di un processo di industrializzazione di un prodotto o processo innovativo che abbia alla base una domanda di brevetto italiano, europeo o internazionale oppure un brevetto italiano o europeo concesso, inclusi brevetti per modelli di utilità concessi.

I requisiti per poter accedere ai fondi tramite una domanda di brevetto non ancora concessa sono gli stessi previsti per al sottomisura 1.

Le spese coperte dal contributo nella sottomisura 2 sono quelle relative all’acquisizione di servizi specialistici, quali spese per proto tipizzazione, ingegnerizzazione di prodotti o processi, certificazioni, acquisizione di brevetti o di licenze su brevetti, informatizzazione, ricerche di mercato.

Sono escluse generalmente tutte le spese relative all’acquisizione di impianti e materie prime ed i costi per il personale.

Il bando è del tipo a sportello, ossia le domande di contributo sono gestite in funzione della data di presentazione.

A partire dal 6 ottobre 2015, in aggiunta alla misura di finanziamento brevetti +, sarà attivo il nuovo bando denominato brevetti + 2.

Per maggiori informazioni sui finanziamenti brevetti è possibile consultare il bando “incentivi per la brevettazione e la valorizzazione economica dei brevetti” (brevetti +) oppure per il bando per la concessione di agevolazioni per la valorizzazione dei brevetti a favore di micro, piccole e medie imprese (brevetti + 2) ovvero è possibile contattarci direttamente al numero 089.9431301.

tag: finaziamenti brevetti, contributi deposito domande, bando brevetti +, sottomisura 1, sottomisura 2

Aggiornamento al 07.12.2015: le domande di accesso al finanziamento brevetti + e brevetti +2 sono sospese.

NUOVO BANDO FINANZIAMENTI BREVETTI E ALTRE FORME DI PROPRIETA’ INTELLETTUALE REGIONE CAMPANIA 2017.

finanziamenti brevetti

 

CONTATTACI SENZA ALCUN IMPEGNO ED OTTERRAI RISPOSTE ALLE TUE DOMANDE!!

CHIAMA ORA: 089.9431301 – 328.0661556

Finanziamenti brevetti
5 (100%) 27 voti