Differenze domanda di brevetto e brevetto concesso

Esiste una profonda differenza tra il concetto di “domanda di brevetto” e “brevetto ovvero brevetto concesso”.

Che cosa è una domanda di brevetto?

Consiste in un modulo di richiesta contenenti i dati del richiedente e dell’inventore, oltre al titolo della domanda, al quale è allegato un testo scritto, la descrizione, (solitamente accompagnato da disegni) in cui si descrive in maniera dettagliata l’invenzione; la domanda di brevetto viene così depositata presso un ufficio brevetti nazionale, europeo od internazionale.

Quando abbiamo una domanda di brevetto?

Nel momento in cui abbiamo depositato il testo e gli eventuali disegni della domanda di brevetto abbiamo un numero di “domanda” di brevetto; sarà inoltre necessario procedere al pagamento delle relatIve tasse di deposito per ottenere anche una data di deposito; non si è però ancora ottenuta la sua approvazione o concessione e quindi non abbiamo un brevetto.

Cosa succede quando deposito una domanda di brevetto?

Il titolare della domanda di brevetto ovvero il suo domiciliatario (solitamente lo studio che si occupa della pratica) al momento del deposito della domanda di brevetto ottiene una ricevuta nella quale viene attestato ciò che si è depositato (descrizione, rivendicazioni, riassunto, disegni). Nella ricevuta viene anche riportato il numero di brevetto e la data di deposito.

Quanto tempo dura una domanda di brevetto?

Fino a quando non viene ottenuta la concessione.

Quando una domanda di brevetto non è più “domanda”?

Nel momento in cui viene ottenuta la concessione.

Quando arriva la concessione della domanda di brevetto?

In italia a distanza di circa 2 anni/ 2 anni e 6 mesi dal deposito della domanda di brevetto.

Come si fa a sapere se un brevetto è stato concesso?

L’ufficio italiano brevetti e marchi invia al titolare ovvero al domiciliatario l’attestato di avvenuta concessione della domanda di brevetto.

E’ possibile ottenere la concessione di un brevetto senza depositare una domanda di brevetto?

Senza il deposito della domanda di brevetto non è possibile ottenere alcuna concessione, per il semplice che fatto che non si è dato il via all’iter brevettuale con il deposito della domanda di brevetto.

E’ possibile avere una domanda di brevetto o un brevetto concesso depositando una domanda di brevetto presso un notaio?

Assolutamente no!

E’ possibile ottenere una domanda di brevetto e la conseguente concessione se invio il testo con i disegni al mio indirizzo di casa con una raccomandata a.r.?

Assolutamente no!

E’ possibile affermare dinanzi a terzi che ho un brevetto se non è stato concesso?

Assolutamente no. Anzi, tale condotta potrebbe essere sanzionata come concorrenza sleale. Ciò però che si può dire è che pende una domanda di brevetto.

In conclusione, la domanda di brevetto è propedeutica alla concessione del brevetto. I due concetti sono strettamente interconnessi: senza l’uno non si può ottenere l’altro.

 

differenze tra domanda di brevetto e brevetto concesso