Brevettare un composto chimico o un farmaco

La tutela di un farmaco o di un composto chimico mediante il deposito di una domanda di brevetto per invenzione segue le stesse regole previste per gli altri settori della tecnica.

In particolare, la brevettabilità di un farmaco ovvero di un composto o di una formula chimica richiede che l’oggetto del brevetto risponda ai requisiti di novità, attività inventiva ed applicabilità industriale richiesti dall’Art. 46 del Codice della Proprietà Industriale (CPI).

Allo stesso tempo, il Codice prevede alcune norme speciali che favoriscono la tutela di farmaci e composti chimici.

Leggi


Come brevettare una ricetta ovvero un prodotto alimentare

Il settore alimentare e della ristorazione rappresenta un comparto fondamentale per l’economia italiana, in costante crescita sia per quanto riguarda il fatturato che nel numero di operatori.

Per questo motivo si assiste sempre con maggiore frequenza a richieste in merito alla possibilità di brevettare nuove pietanze, alimenti, ricette oppure nuovi metodi di lavorazioni di alimenti e pietanze.

Leggi


Depositare un brevetto in USA

Mentre in Italia le innovazioni tecniche possono essere tutelate mediante un brevetto per invenzione industriale o un brevetto per modello di utilità, negli USA esiste un’unica forma di brevetto, noto come utility patent, che permette di tutelare tutte le invenzioni o i nuovi prodotti, processi, macchinari e tutti i miglioramenti tecnici in genere che dimostrino particolare utilità.

Il deposito di una domanda di brevetto negli Stati Uniti D’America è uno strumento particolarmente vantaggioso in quanto mediante un’unica domanda ed unico procedimento di concessione è possibile giungere all’ottenimento di un titolo valido unitariamente in tutti i 50 Stati.

Leggi


Database brevetti e ricerche brevettuali

Il primo requisito che un’invenzione deve avere per poter essere brevettata è quello della novità.

L’invenzione, quindi, non deve essere mai stata realizzata, brevettata o divulgata in qualsiasi modo, sia scritto che verbale, in nessuna parte del mondo.

In pratica il brevetto deve essere nuovo sia rispetto all’arte nota che ai brevetti o alle domande di brevetto esistenti e pubblicate.

Un brevetto carente del carattere della novità potrebbe essere ritenuto inefficace o annullabile o addirittura non concesso dai diversi uffici preposti nazionali o internazionali.

Per appurare se l’invenzione che intendiamo brevettare pecca del carattere della novità è sempre preferibile procedere alla cosiddetta ricerca di anteriorità.

Leggi


Depositare un brevetto in Cina

Ancora oggi sembra resistere il luogo comune secondo il quale depositare una domanda di brevetto in Cina non abbia alcuna efficacia in quanto in tale Paese, soprattutto se si è stranieri, non si sarebbe comunque protetti dalla contraffazione da parte delle migliaia di piccole aziende locali che sono solite aggredire i mercati occidentali con le loro copie di scarsa qualità ma a basso costo.

Leggi


INDICE

Come brevettare o proteggere un’app

In un’epoca in cui le app (applicazioni informatiche), in particolare quelle sui dispositivi mobili (smartphone, tablet ecc.) sono sempre più diffuse, la richiesta di protezione delle proprie invenzioni o idee trasfuse nelle stesse è sempre più sentita e percepita dagli sviluppatori.

Questo post vi aiuterà a comprendere, in maniera sintetica, le soluzioni più adatte alla protezione delle vostre app.

Leggi


E’ necessario avere un prototipo per poter depositare una domanda di brevetto?

E’ una domanda che spesso viene posta e la risposta più corretta è: dipende.

In linea generale, per poter depositare una domanda di brevetto ovvero la propria invenzione non è necessario avere un prototipo.

Se in linea generale non è necessario avere un prototipo per poter brevettare è anche vero che se l’invenzione è talmente complessa che l’inventore non è sicuro che il suo progetto possa trovare un minimo di applicazione nella realtà in quel caso, è opportuno procedere alla creazione di un prototipo.

Tuttavia, nella stragrande maggioranza dei casi non è necessario procedere alla creazione di un prototipo per poter procedere al deposito della propria domanda di brevetto.

Leggi


Nullità brevetto e predivulgazione invenzione brevettata

Abbiamo già affrontato, in un precedente post, il concetto della c.d. nullità di una domanda di brevetto.

In questo post cercheremo di capire come evitare che alcuni comportamenti, in particolar modo quelli messi in atto dagli inventori, possano costituire causa di nullità di una domanda di brevetto.

Il riferimento è alle c.d. predivulgazioni di una domanda di brevetto.

Molti non sanno che le informazioni tecniche di una domanda di brevetto non devono essere divulgate prima del deposito della domanda di brevetto.

Leggi


Come si commercializza la tecnologia brevettata?

Il brevetto è un fondamentale strumento che tutela i singoli inventori e le aziende che investono in ricerca e garantisce l’utilizzo esclusivo di un’ invenzione ma non assicura un successo di mercato della stessa.

Un’invenzione per ottenere un reale valore commerciale deve incontrare il favore e l’interesse del mercato e un’azienda per poter ottenere questo può intraprendere più strade:

1) Lanciare direttamente l’invenzione sul mercato;

2) Il titolare del brevetto può vendere il brevetto a terzi;

3) Il titolare del brevetto può concedere in licenza il brevetto a terzi interessati, sia in forma esclusiva che non esclusiva;

4) Dar vita a una Joint Venture creando alleanze e collaborazioni consorziate con altre aziende.

Leggi


Contributi Regione Lombardia per deposito brevetti

La Regione Lombardia promuove un bando per l’erogazione di contributi a fondo perduto per il supporto delle PMI lombarde nei processi di innovazione e nei processi di brevettazione.

Il bando prevede tre diverse misure destinate a progetti di collaborazione tra PMI e centri di ricerca (misura A), supporto alle proposte che hanno ottenuto il «Seal of Excellence» nella fase 1 «strumento per le PMI» di Horizon 2020 (misura B) e supporto ai processi di brevettazione (misura C).

Leggi