E’ possibile registrare il design dei singoli elementi che compongono un prodotto complesso?

L’art. 31 del CPI afferma che “Possono costituire oggetto di registrazione come disegni e modelli l’aspetto del’intero prodotto o di una sua parte …” per cui la risposta deve essere affermativa.

Ovviamente è necessario che l’aspetto estetico del componente per il quale si vuole ottenere la tutela tramite il deposito della domanda di registrazione di design sia di per sè nuova ed abbia aspetto individualizzante.

Come deve essere valutata la novità estetica del componente?

Il carattere estetico innovativo di un componente di un prodotto complesso deve essere valutato andando a confrontare l’elemento da tutelare mediante la registrazione del design scorporandolo dal prodotto finale ed eseguendo un confronto con lo stato dell’arte del singolo costituito dai componenti analoghi.

Read More


Registrazione design e tutela made in Italy

Con il termine design (abbreviazione del termine industrial design) si intende la progettazione di oggetti prodotti industrialmente.

Tale progettazione è rivolta ad una moltitudine di prodotti, dagli oggetti di uso comune, agli arredi e ai complementi degli stessi, dai dispositivi elettronici sino ad arrivare ai mezzi di trasporto (automobili, motocicli, treni).

Gli scopi del design industriale sono molteplici: l’oggetto di design deve soddisfare al meglio non solo i criteri di ergonomia e funzionalità richiestigli dall’uso a cui è destinato, ma deve anche rispondere ad esigenze di marketing e stile per diventare unico ed originale, distinguendosi così dalla concorrenza e imporsi come competitivo sul mercato.

Read More