Anche per il 2021 il Mise, attraverso l’UIBM, ha deciso di finanziare il bando Marchi + per la concessione di contributi a fondo perduto in forma di rimborso a favore delle aziende italiane che decidono di registrare i propri marchi all’estero mediante una domanda di registrazione di marchio dell’Unione Europea o di marchio internazionale, per uno stanziamento complessivo di 3 milioni di euro.

La data di inizio per la presentazione delle domande è il 19 Ottobre 2021.

Non è previsto un termine ultimo ma le domande potranno essere presentate fino ad esaurimento delle risorse stanziate.

Le domande di rimborso saranno valutate mediante procedura a sportello, ossia assegnando priorità nell’assegnazione del contributo in funzione della data di presentazione della domanda di partecipazione al bando.

I destinatari della misura sono tutte le PMI italiane, incluse le ditte individuali, che abbiano depositato una domanda di registrazione di un marchio della Unione Europea o per un marchio internazionale a partire dal 1 Giugno 2018.

A differenza dei precedenti bandi, l’accesso al contributo è ammesso solo nel caso in cui il marchio della Unione Europea sia stato già registrato alla data di presentazione della richiesta di rimborso. In caso di deposito di una domanda internazionale sarà sufficiente l’avvenuta pubblicazione alla data di presentazione della richiesta di rimborso.

Tutte le spese per le quali si richiede l’agevolazione devono essere rendicontate all’atto della presentazione della domanda di agevolazione ed effettivamente sostenute successivamente al 1 Giugno 2018 e prima della data di presentazione della richiesta di rimborso.

Nel nuovo bando sono stati rivisti gli importi massimi erogabili, concessi sempre in forma di contributo a fondo perduto. In particolare, le tasse di deposito delle domande di registrazione sono rimborsate per un massimo del 50% del loro importo; rimane invariato il tetto massimo dell’80% delle spese sostenute per ricerca di anteriorità, deposito della domanda di registrazione, progettazione del marchio, assistenza legale per opposizioni, elevabili al 90% per registrazioni internazionali che includano USA o Cina, con massimali specifici per ciascuna voce di spesa.

L’importo massimo erogabile per un singolo marchio è pari ad € 6000 in caso di marchio della Unione Europea ed € 8000 in caso di marchio internazionale.

Ogni impresa può presentare anche più richieste di agevolazione per diversi marchi fino al raggiungimento di un contributo massimo del valore complessivo di € 20000.

Le domande possono essere presentate esclusivamente in via telematica attraverso l’apposito portale predisposto dall’ente erogatore al seguente link (https://www.marchipiu2021.it/)

Si evidenzia come la pubblicazione e la registrazione di una domanda di registrazione di marchio richiede tempi variabili e che possono anche prolungarsi nel caso in cui la domanda di registrazione presenti una o più non conformità.

Per questo motivo è fondamentale agire tempestivamente al fine di evitare che, al raggiungimento dei requisiti previsti dal bando per la propria domanda di registrazione di marchio, non sia più possibile accedere ai contributi a causa del loro esaurimento.

Lo studio Maiello offre alla sua clientela assistenza tecnico-legale per tutte le attività inerenti le fasi di ricerca di anteriorità, deposito delle domande di registrazione del marchio, assistenza tecnico-legale per la tutela del marchio e per la registrazione della domanda.

 

marchi + 2021 rimborsi a fondo perduto per marchi

32 View