E’ possibile registrare il design dei singoli elementi che compongono un prodotto complesso?

L’art. 31 del CPI afferma che “Possono costituire oggetto di registrazione come disegni e modelli l’aspetto del’intero prodotto o di una sua parte …” per cui la risposta deve essere affermativa.

Ovviamente è necessario che l’aspetto estetico del componente per il quale si vuole ottenere la tutela tramite il deposito della domanda di registrazione di design sia di per sè nuova ed abbia aspetto individualizzante.

Come deve essere valutata la novità estetica del componente?

Il carattere estetico innovativo di un componente di un prodotto complesso deve essere valutato andando a confrontare l’elemento da tutelare mediante la registrazione del design scorporandolo dal prodotto finale ed eseguendo un confronto con lo stato dell’arte del singolo costituito dai componenti analoghi.

Read More


Disegni +3 contributi a fondo per design registrati

Il Ministero dello Sviluppo Economico ed Unioncamere promuovono un nuovo bando denominato disegni +3 per la concessione di contributi a fondo perduto a favore di imprese italiane che siano titolari di un design registrato oppure abbiano in concessione una licenza di sfruttamento economico di un design registrato.

Le risorse disponibili sono pari a €4.700.000 e le domande di accesso al contributo potranno essere presentate a partire dal 02 Marzo 2016 fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

Le domande sono gestite a “sportello”, ossia in ordine cronologico.

Sono ammesse a partecipare al bando tutte le PMI italiane, incluse microimprese e ditte individuali, che siano in regola amministrativamente.

Read More