Cos’è lo stato della tecnica brevettuale

Lo stato della tecnica è tutto ciò che è già noto o, meglio ancora, che è divenuto pubblico fino al giorno prima del deposito della domanda di brevetto, sia attraverso divulgazioni di terzi che da parte degli stessi titolari o inventori della domanda di brevetto.

Un’invenzione ovvero il concetto inventivo di una domanda di brevetto devono essere nuovi. La novità costituisce un elemento essenziale ed imprescindibile sia nel caso di una domanda di brevetto per invenzione industriale sia nel caso di una domanda di brevetto per modello di utilità.

Read More


Brevettare un dispositivo medico

In tempi di emergenza a causa dell’attuale pandemia di COVID-19, si rileva una maggiore attenzione verso la ricerca di nuove soluzioni e di dispositivi medici innovativi che possano contrastare la diffusione del coronavirus oppure essere utilizzate per sanificare aree potenzialmente infette.

È emblematica in tal senso la ricerca di nuove soluzioni che consentano di sopperire alla carenza di mascherine per la protezione del viso dall’ingresso di batteri e virus o la ricerca di nuovi formulati ad azione virucida.

Read More


Rapporto di ricerca brevetto italiano

Hai deciso di depositare una domanda di brevetto in Italia e stai cercando di comprendere le modalità per poter procedere ad un deposito ovvero ad una registrazione corretta. Per questo motivo, hai proceduto a scrivere una breve relazione e vorresti depositarla.

Devi sapere però che, come detto già in altri articoli, una domanda di brevetto, indipendentemente dal fatto che sia una domanda di brevetto italiana oppure estera è un documento tecnico-legale non di facile realizzazione per i non addetti ai lavori.

Avrai anche notato che online ci sono molte informazioni ma risulta difficile orientarsi.

Come direbbe un buon medico al suo paziente non fidarti di ciò che leggi online ma discuti dei tuoi problemi con un professionista abilitato e specializzato; altrimenti corri il rischio di cadere in confusione e commettere passi azzardati che non potranno che vanificare i tuoi sforzi o nel caso del medico di ammalarti ancora di più.

Al contempo, però, non sei riuscito a trovare informazioni approfondite e sei capitato sul nostro sito per puro caso, cercando di trovare risposte alle tue domande.

È andata così, non è vero? Beh, direi che sei nel posto giusto, al momento giusto!

Oggi ti spiegherò come gestire al meglio la tua domanda di brevetto italiano ed in particolare, nel caso te lo stessi chiedendo, ti illustrerò un tema molto delicato:

il rapporto di ricerca ricevuto dopo aver depositato una domanda di brevetto per invenzione industriale italiana.

Read More


Richiesta di regolarizzazione brevetto italiano

Capita spesso, a molti titolari di una domanda di brevetto, di ricevere da parte dell’Ufficio italiano brevetti e marchi, una richiesta di regolarizzazione della propria domanda di brevetto.

La richiesta di regolarizzazione consiste in una serie di rilievi compiuti dall’Uibm relativi al titolo, alla descrizione, alle rivendicazioni ed a volte anche ai disegni depositati.

Nella maggior parte di questi casi, la domanda di brevetto è stata direttamente depositata dal titolare della domanda.

Read More


Archivio brevetti per invenzione industriale italiani

Cercheremo di spiegare come eseguire una semplice ricerca brevettuale sulla banca dati messa a disposizione dall’Uibm.

Ci limiteremo, quindi, alla sola banca dati italiana ed in particolare ai soli brevetti per invenzione industriale.

Tieni presente che una ricerca di questo tipo NON può condurti in alcun modo ad escludere che la tua invenzione possa essere stata brevettata come brevetto per modello di utilità ovvero con un brevetto estero, ciò ti deve portare alla conclusione che questa è una ricerca a dir poco limitata ma può essere un punto di partenza.

Altra precisazione è che nella banca dati messa a disposizione dall’Uibm sono presenti i brevetti per invenzione industriale concessi sulla base di domande depositate tra il 1° luglio 2008 ed il 30 giugno 2015, al netto di quelle che rivendicano una priorità.

Read More


Brevettare un composto chimico o un farmaco

La tutela di un farmaco o di un composto chimico mediante il deposito di una domanda di brevetto per invenzione segue le stesse regole previste per gli altri settori della tecnica.

In particolare, la brevettabilità di un farmaco ovvero di un composto o di una formula chimica richiede che l’oggetto del brevetto risponda ai requisiti di novità, attività inventiva ed applicabilità industriale richiesti dall’Art. 46 del Codice della Proprietà Industriale (CPI).

Allo stesso tempo, il Codice prevede alcune norme speciali che favoriscono la tutela di farmaci e composti chimici.

Read More