Tag Archivio per: brevetto italiano

Contributi Euipo 2024: fino al 75% per depositi marchi, brevetti e design

La Commissione Europea ha rifinanziato anche per il 2024 il bando SME-Fund che prevede la concessione di agevolazioni per la valorizzazione della proprietà intellettuale delle PMI aventi sede nella UE.

Per snellire i tempi di accesso ai fondi, la Commissione europea ha devoluto interamente la gestione del bando all’Euipo (Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale) e quindi sarà a questo ufficio che bisognerà presentare la domanda e sempre lo stesso ufficio gestirà l’intero iter. Continua a leggere

Brevetti + 2023: bando contributi e finanziamenti brevetti

Riparte anche per il 2023 il bando Brevetti + finanziato dal MISE con la collaborazione di Invitalia e che eroga contributi a fondo perduto a favore di micro, piccole e medie imprese italiane, incluse ditte individuali, per favorire lo sviluppo di progetti innovativi che abbiano alla loro base un brevetto concesso o anche solo una domanda di brevetto italiano. Continua a leggere

Quando un brevetto diventa pubblico

Quando una domanda di brevetto diventa pubblica: cosa succede?

Una domanda di brevetto diventa pubblica allo scadere del 18° mese dalla sua data di deposito o di priorità. Per le domande di brevetto italiane la pubblicazione può avvenire allo scadere del 90° giorno dal deposito se ne viene richiesta la pubblicazione anticipata all’atto del deposito.

Infine, una domanda di brevetto può diventare pubblica qualora il titolare ne provveda a divulgarne pubblicamente il contenuto. Continua a leggere

Come viene rilasciato un brevetto

Il brevetto viene rilasciato con l’attestato o il certificato di concessione.

Nel caso del brevetto per invenzione industriale italiano, il brevetto verrà rilasciato solo qualora il rapporto di ricerca, che arriva dopo circa nove mesi dal deposito della domanda di brevetto, contenga un parere positivo di brevettabilità ovvero, qualora il parere sia parzialmente o totalmente negativo, si sia provveduto a depositare una istanza di replica ritenuta soddisfacente dall’UIBM (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi). All’esito di questo iter e trascorsi circa 22/26mesi dal deposito iniziale, l’UIBM rilascia l’attestato di concessione. Continua a leggere

Domande di brevetto gratuite con voucher 3i di invitalia

Hai sentito tanto parlare del mondo della proprietà industriale ed in particolare del mondo dei brevetti e finalmente hai deciso di depositare la tua domanda di brevetto per difendere la tua invenzione dalla copia che altri possono farne.

Al contempo, però, non sai come scrivere correttamente la tua domanda di brevetto e vorresti rivolgerti ad un professionista specializzato del settore ma, oltre a questo problema, hai soprattutto un problema di liquidità e non sai come fare.

Le cose stanno esattamente in questo modo? Direi che non è il momento di perdersi d’animo. Continua a leggere

Rapporto di ricerca brevetto italiano

Hai deciso di depositare una domanda di brevetto in Italia e stai cercando di comprendere le modalità per poter procedere ad un deposito ovvero ad una registrazione corretta. Per questo motivo, hai proceduto a scrivere una breve relazione e vorresti depositarla.

Devi sapere però che, come detto già in altri articoli, una domanda di brevetto, indipendentemente dal fatto che sia una domanda di brevetto italiana oppure estera è un documento tecnico-legale non di facile realizzazione per i non addetti ai lavori.

Continua a leggere

Richiesta di regolarizzazione brevetto italiano

Capita spesso, a molti titolari di una domanda di brevetto, di ricevere da parte dell’Ufficio italiano brevetti e marchi, una richiesta di regolarizzazione della propria domanda di brevetto.

La richiesta di regolarizzazione consiste in una serie di rilievi compiuti dall’Uibm relativi al titolo, alla descrizione, alle rivendicazioni ed a volte anche ai disegni depositati.

Nella maggior parte di questi casi, la domanda di brevetto è stata direttamente depositata dal titolare della domanda. Continua a leggere